Giulio Antonelli

Giulio Antonelli

NOME: Giulio Antonelli

CITTA’: Cecina (LI)

STRUMENTI: Chitarra

BIO: Nasce a Cecina (LI) il 17/06/1986. Inizia gli studi musicali all’età di 7 anni, studiando chitarra classica presso la scuola di musica Sarabanda a Cecina per circa due anni e mezzo sotto la guida del maestro Alessandro Corsini, per poi riprendere gli studi all’età di 12 anni con il maestro Franco Ceccanti, studiando chitarra moderna per altri 7 anni. Si iscrive poi nel 2007 all’accademia musicale Lizard, frequentando il corso di diploma professionale in chitarra rock presso la sede Lizard a Massa diretta da Fabio Bonci, diplomandosi nel Marzo 2012 con 30 e lode più menzione speciale. Contemporaneamente inizia gli studi nel Settembre 2009 presso l’Istituto musicale P. Mascagni di Livorno, frequentando il triennio di jazz diretto dal maestro Mauro Grossi, dove si diploma con 106/110 nel Luglio 2013. Ha frequentato seminari con Richie Kotzen, Steve Vai, Vittorio Silvestri, Doug Aldrich, Bob Brozman, Michael Mellner, Femi Temowo, Paul Gilbert.

Nel 2003 partecipa assieme a Franco Ceccanti alla realizzazione della “Mass” di Leonard Bernstein presso il teatro Verdi a Pisa, suonando la chitarra elettrica in una orchestra da camera.

Suona in una band hard rock chiamata Wildroads, con la quale suona dal vivo per i live club della Toscana. Con questa band incide un Ep di 5 pezzi inediti nel Marzo 2010, recensito con ottimi risultati e pareri da varie webzine e riviste, finendo 3 volte sulle compilation di Rock Hard, recensito come “demo del mese” su Metal Maniac con intervista annessa, riuscendo a far ottenere alla band interviste radiofoniche su radio locali e non. La band incide successivamente il disco di debutto dal titolo “Riding on a flamin’road”, uscito nei negozi a Marzo 2012 sotto la New Idols Records, ottimamente recensito da varie webzine e riviste musicali, sia italiane sia estere. Nell’Aprile 2013 la band apre ai Lordi per due date del loro “Beast or not to beast tour”, suonando allo Z7 a Pratteln (Svizzera) e alla Zona Roveri a Bologna.
Da Dicembre 2008 fino a Ottobre 2010 suona la chitarra in una band di horror-metal chiamata Deathless Legacy. Nata come cover band dei Death SS, la band ha sviluppato con il tempo un sound ed un repertorio proprio, fortemente influenzato da band come King Diamond e ovviamente i Death SS. E’ autore di 4 dei 10 brani che compongono il loro album di debutto, dal titolo “Rise from the grave”, registrato dopo la sua uscita dalla band.

Dal Luglio 2012 suona jazz in una band insieme ad altri ragazzi, chiamata Four in the Freezer, dove oltre a suonare i classici standard jazz la band propone arrangiamenti di brani pop/rock rivisti in chiave jazz, oltre a cimentarsi nella composizione di brani originali.
Dal Luglio 2014 suona con una ragazza in un duo chiamato A Q-Steak Duo, dove suona in acustico brani di artisti quali Beatles, Led Zeppelin, Red Hot Chili Peppers, Jeff Buckley, Jimi Hendrix e altri, suonando un repertorio che abbraccia generi diversi quali rock, swing, country e finger style.

Insegna chitarra moderna da Ottobre 2012 presso la Shuffle Music School (la quale ha cambiato poi nome in Ritmi Music School nell’Ottobre 2014) a Cecina (zona Poggiogagliardo) e da Gennaio 2013 insegna anche presso la scuola di musica Clara Schumann a Vicarello. Da Novembre 2013 fino a Gennaio 2016 insegna chitarra moderna presso la scuola media Leonardo da Vinci a Cecina in un progetto chiamato SIAMO, organizzato in collaborazione tra la scuola di musica Sarabanda ed il comune di Cecina. Tale corso è diventato poi l’indirizzo musicale approvato dal ministero della pubblica istruzione, all’interno del quale mantiene ancora l’incarico di insegnante di chitarra, insegnando anche presso la scuola media Galileo Galilei di Cecina a partire dal Novembre 2014. Da Ottobre 2014 a Gennaio 15 ha insegnato chitarra moderna presso la Filarmonica “P. Mascagni” a Venturina.

LINK AUDIO/VIDEO:

https://soundcloud.com/giulio-antonelli-2

https://www.youtube.com/channel/UCNin-fszaKYTV63rCQWh22g

STRUMENTAZIONE:

CHITARRE Gibson SG Special, Manne Taos, Yamaha APX-4A, Ibanez Artcore AF-75

AMPLI Brunetti Pirata 141 Valvemix + 2 cabinets Brunetti Dual Cab

EFFETTI Mxr Dynacomp, Digitech Whammy 4, Dunlop Crybaby Wha Wha, Boss OS-2 Overdrive Distortion, Mxr Phase 90, Boss CH-1 Super Chorus, Boss DD-3 Digital Delay, Boss RC-30 Loop Station

DISPONIBILITA’ SPOSTAMENTI: tutta Italia